Caffè verde

Il caffè verde porta moltissimi benefici, senza però causare i vari effetti collaterali dovuti all’assunzione di grandi dosi di caffeina quali tachicardia, ipertensione o attacchi d’ansia.

In particolare sono 4 i principali benefici legati all’assunzione del caffè verde:

  • Metabolismo dei grassi: il caffè verde ha delle vere e proprie molecole “brucia-grassi”; tuttavia questi acidi grassi liberati devono essere metabolizzati dall’organismo dal movimento.
  • Controllo della Glicemia: grazie al controllo dei livelli di zucchero nel sangue attraverso due diversi meccanismi. L’acido clorogenico, contenuto in grandi quantità nel caffè verde favorisce un minore assorbimento di glucosio nel sangue. Per questo motivo il caffè verde è un ottimo integratore per persone affette da diabete o da patologie correlate ad alterati livelli di glicemia.
  • Azione Antiossidante: la presenza nel caffè verde di molecole antiossidanti, come l’acido tannico e l’acido ferulico, contrasta l’azione dei radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento cellulare.
  • Azione Antinfiammatoria: l’acido clorogenico viene metabolizzato e trasformato nell’intestino in acido caffeico, una molecola dalla forte attività antinfiammatoria; questa funzione aiuta a contrastare l’insorgenza di molte patologie e di alcuni tumori.

La preferenza della bevanda è tuttavia riposta soprattutto nelle donne grazie all’effetto dimagrante. In particolare, i principi attivi contenuti negli estratti del caffè verde sono molto utili se assunti nell’ambito di una dieta ipocalorica volta alla perdita di peso corporeo.

Le funzioni “brucia grassi” e di diminuzione dell’assorbimento dei lipidi sono un ottimo coadiuvante per dimagrire e apprezzare dei risultati in tempi non troppo lunghi.

Le ricerche hanno dimostrato l’efficacia del caffè verde nell’attivare la lipolisi e nel ridurre l’assorbimento dei grassi, ma è anche vero che questa efficacia è strettamente correlata all’assunzione corretta di nutrienti, e ad un’alimentazione varia ed equilibrata integrata all’attività fisica.

Il caffè verde esiste in molti modi sotto forma di integratore in capsule o in polvere e naturale in grani, l’importante è che abbia una buona componente id acido clorogenico non al di sotto di 40 mmgr